Tipologie di tessuti

Tipologie di tessuti

Il ricorso ai prodotti tessili per le canalizzazioni dell’aria è conveniente ed efficace anche in considerazione della vasta varietà di soluzioni su cui si può fare affidamento. Sono tanti i materiali a disposizione, infatti: la prima distinzione possibile è quella tra tessuti Premium e tessuti Classic; i primi sono antistatici e antibatterici, e proprio per queste caratteristiche possono essere adoperati in ambienti che richiedono standard igienici molto elevati o in tutti quei locali in cui si ha l’esigenza di impedire che tra la messa a terra e il diffusore ci sia tensione elettrica. In più, i tessuti Premium sono caratterizzati da speciali modifiche che hanno lo scopo di minimizzare i fumi e la combusione.

Un’altra catalogazione per i prodotti tessili per le canalizzazioni dell’aria è quella tra tessuti permeabili e tessuti non permeabili. I primi sono necessari quando le temperature sono più basse rispetto al punto di condensa (in queste circostanze, infatti, i tessuti impermeabili agiscono nello stesso modo in cui si comportano le canalizzazioni in acciaio) e servono, appunto, a impedire che sulla superficie del diffusore si formi la condensa.

Tra i prodotti tessili per le canalizzazioni dell’aria si segnalano anche i tessuti Light, che – come si può intuire – si contraddistinguono per un peso ridotto, che rende la manipolazione molto più piacevole al tatto, e i tessuti spalmati e a foglio, che sono i più vantaggiosi dal punto di vista economico. Infine, vale la pena di menzionare i tessuti Recycled, cioè riciclati, che sono ottenuti dal riciclo della plastica, e più in particolare dalle bottiglie in PET: con 130 bottiglie si ottengono ben 10 metri quadrati di tessuto, che sul piano tecnico sono in tutto e per tutto uguali al tessuto della categoria Classic.

Per maggiori informazioni sui tessuti per la canalizzazione aria e richieste di preventivo

Contattaci

Sito web realizzato ed ottimizzato da PRISMI S.p.A.